San.Co ed il progetto del museo m9 di Mestre su IoArch

Importante svolta della normativa per le porte interne non tagliafuoco
28 Gennaio 2019
SAN.CO e le sue soluzioni tagliafuoco, sul numero di IoArch 80 con il progetto di Fondaco dei Tedeschi a Venezia
8 Marzo 2019

San.Co ed il progetto del museo m9 di Mestre su IoArch

San.Co è uno dei fornitori principali per la realizzazione degli interni del museo M9 di Mestre. Su IoArch a pagina 68 l’articolo completo sul progetto.

Il progetto del museo M9 di Mestre, noto anche come museo del 900, che ha visto il suo debutto in società il primo di dicembre, era tra i momenti più attesi del 2018 inizio 2019 da tutto il mondo dell'architettura e della cultura italiana. Tanta era l'attesa per quest'importante opera sia architettonica che culturale italiana.

Un progetto molto atteso perché oltre ad essere un museo altamente tecnologico ed interattivo, è stato pensato e progettato secondo i più rigorosi e moderni standard ambientali e di efficientamento energetico. Un museo pensato per far vivere i suoi spazi in molteplici modi e renderli fruibili alla cittadinanza con il minimo impatto ambientale.

Proprio per questi alti standard di progettazione e costruzione il museo M9 di Mestre si è avvalso di San.Co per una gran parte delle forniture in legno delle aree interne (i desk delle reception, le scaffalature e le boiserie), oltre che per il cavallo di battaglia dell'azienda: le porte in legno tagliafuoco. 

Un lavoro, quello di M9, cresciuto col tempo e che rientra tra i progetti custom made simbolo dell'evoluzione tecnologica della nostra azienda.

Un progetto innovativo, costruito con materiali e tecniche di costruzione altamente ecologiche e di ultima generazione.

Nello specifico San.Co ha fornito le porte in legno tagliafuoco LZ58.60.39  - Isofire L120 - Isofire LM 58.60 - Isofire LZ V&V EI60. Inoltre sono state fornite le boiserie, i controsoffitti, gli arredi della zona lockers e bookshop fino ai banconi della reception. Il tutto seguendo il progetto seguendo il filo conduttore voluto dai progettisti ovvero l'utilizzo del baubuche.

Tutte le forniture sono state certificate per la reazione al fuoco in classe B, s2-d0 e per la resistenza al fuoco secondo la norma EN 1634-1.

Su IoArch troverete l'articolo completo.  www.ioarch.it